NUOVA PROCEDURA PER L’ACQUISIZIONE DEL N.O. AI SENSI DELL’ART. 55 DEL CODICE DELLA NAVIGAZIONE

Dal 1° gennaio 2017, su richiesta della Capitaneria di Porto di Venezia – sezione demanio ed ambiente, la procedura finalizzata all’acquisizione del nulla osta di cui all’art. 55 del codice della navigazione si svolgerà facendo pervenire, da parte del privato, l'istanza e la relativa documentazione necessaria al Comune di Jesolo, sportello unico edilizia (SUE), che a sua volta lo inoltrerà alla Capitaneria di Porto.

Nello specifico, in ogni caso di intervento edilizio ubicato entro la fascia di rispetto demaniale, i tecnici sono tenuti a far pervenire allo sportello unico edilizia (SUE), contestualmente all’inoltro della pratica edilizia, o anche in una fase successiva, tutta la documentazione necessaria ai fini dell’acquisizione del nulla osta ai sensi dell'art. 55 del Codice della Navigazione (di cui al successivo elenco allegato) a mezzo PEC. La PEC, da trasmettere all’indirizzo del Comune (comune.jesolo@legalmail.it), dovrà contenere tutti i documenti in formato PDF/A firmati digitalmente. Dovrà inoltre essere fornita una copia completa della medesima documentazione in formato cartaceo all'ufficio.

L’ufficio in fase istruttoria, una volta verificata la conformità urbanistico edilizia dell’intervento e la completezza documentale, provvederà a trasmettere la documentazione ricevuta in formato digitale all’indirizzo pec della Capitaneria di Porto (dm.venezia@pec.mit.gov.it), e a far pervenire la copia cartacea agli uffici della stessa Capitaneria.

La documentazione inviata al SUE in formato digitale dovrà essere contenuta entro i limiti massimi di 28 Mb ed essere trasmessa in formato pdf-a firmato digitalmente, utilizzando singoli file per ciascun documento.

Nel caso di interventi di minore importanza la Capitaneria, in luogo del nulla osta, valutato il caso, potrà limitarsi a prendere atto degli interventi da effettuare.

Si allega l’elenco della documentazione da presentare secondo quanto disposto della Capitaneria di Porto con nota prot. n. 81398 del 20/12/2016.

Si chiede di fare attenzione alla completezza della documentazione da inviare, al fine di evitare richieste di integrazione documentale da parte della Capitaneria al comune, che porterebbero ad inevitabili lungaggini nell’iter procedurale del nulla osta e della pratica edilizia.

© 2011 Riccardo Vignotto (0421 359 260) - Comune di Jesolo. Drupal theme by Kiwi Themes.